\\ Home Page : Articolo : Stampa
Lussi che pochi possono permettersi
Di Bikediablo (del 22/01/2014 @ 08:30:00, in brandelli, linkato 737 volte)
“Centocelle, tra gli anni trenta e quaranta, è un borgo sperduto, staccato dalla città. C’è solo un piccolo trenino buffo che lo collega a Termini. Marrone con tre vagoni dai duri sedili di legno passa a lunghi intervalli. […]
Se per caso un treno si guasta, rimaniamo tagliati fuori dal resto del mondo, a meno che non si percorrano 7 chilometri a piedi o in bicicletta, lusso che pochi possono permettersi.”


Da: "Srotolando il gomitolo"
"(Ricordi in libertà. Centocelle e una Roma moderna)"
Mirella Camerini, 2003
L’autore Libri, Firenze